Vai alla homepage dell'OPAC di Ecografico - Toponomastica OPAC Ecografico - Toponomastica

scheda 16679

 
 
CODICI
ID SCHEDA16679
tipo di scheda
tipo di schedaOAC
CODICE UNIVOCO
Num. catalogo generale00373
 
OGGETTO
OGGETTO
definizione
IDENTIFICAZIONE TITOLO / SOGGETTO
titolo dell'operaM. JESURUM ...
identificazione del soggettoMichelangelo Jesurum
identificazione del soggettoimprenditore
identificazione del soggettopersonaggio
identificazione del soggettouomo
identificazione del soggettoimprenditore
 
LOCALIZZAZIONE
LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
statoItalia
regioneVeneto
provincia
comune
località
altra rip. amm. o loc. estera
COLLOCAZIONE SPECIFICA
tipologiaMigrazione 415 record da XLS per Ecografico
qualificazionedicembre 2012
denominazione raccolta
 
GEOREFERENZIAZIONE TRAMITE PUNTO
DESCRIZIONE DEL PUNTO
coordinata x12°18'9"
coordinata y12°16'50"
 
RAPPORTO
RAPPORTO OPERA FINALE / ORIGINALE
Coll. opera fin./orig.pavimentale
 
DATI TECNICI
MATERIALI/ STRUMENTAZIONE
indicazioni specifiche
 
CONSERVAZIONE
STATO DI CONSERVAZIONE
stato di conservazionediscreto
 
DATI ANALITICI
ISCRIZIONI
trascrizioneM. JESURUM
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
generefotografia allegata
tipodigitale
autoreFiorillo Laura
data2012/10/10
ente proprietarioComune di Venezia
codice identificativo..\foto\373\2012_10_10\foto_dettaglio.jpg (00373_A.JPG)
noteFoto dettaglio
generefotografia allegata
tipodigitale
autoreFiorillo Laura
data2012/10/10
ente proprietarioComune di Venezia
codice identificativo..\foto\373\2012_10_10\foto_contesto.jpg (00373_B.JPG)
noteFoto contesto
citazione completa
citazione completaNel 1879 si contano 2708 merlettaie a Venezia, tra centro storico ed isole. 180 sono distribuite nei sestieri di Venezia, 1900 sono a Pellestrina, 348 a Burano, 50 a Murano, 200 a Chioggia e 30 a Caorle. Grazie al costante interessamento della contessa Adriana Marcello, della principessa di Sassonia Weimar, della duchessa di Hamilton, della Regina d'Olanda e della Regina Margherita, supportate dal prestigio dell'onorevole Paolo Fambri l'antica arte del merletto rivisse i suoi tempi d'oro di un centinaio di anni prima. Nel 1874 Michelangelo Jesurum fondò insieme a Fambri la Società per la Maniffatura Veneziana dei Merletti, devolvendo il 10% annuo alle scuole professionali. Nel 1877 fu aperta la prima scuola a Pellestrina e una seconda a Venezia. La scuola di Pellestrina, in particolare, si è distinta per fli spelndidi risultati, in grado di vincere senza dubbio la competizione con le altre produzioni europee di Genova, Cantù e della Boemia. Jesurum volle il rinnovamento del merletto, con l'introduzione della policromia, realizzata a fusello, con filati in seta pregiata dalle diverse colorazioni. Queste innovazioni, gli valsero la medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi e l'appellativo di "Michelangelo dei Fuselli".
 
COMPILAZIONE
referente scientifico
Funzionario resp.Savini Stefano
AGGIORNAMENTO - REVISIONE
data2012
nomeFiorillo Laura
enteComune di Venezia - Servizio Ecografico e Toponomastica
referente scientificoPadovan Francesco
ALBUM DI VENEZIA ::Homepage ::Credits Powered by SICAPWeb CG Soluzioni Informatiche
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS! Vai al sito www.venis.it