Vai alla homepage dell'OPAC di Ecografico - Toponomastica OPAC Ecografico - Toponomastica

scheda 10937

 
 
CODICI
ID SCHEDA10937
tipo di scheda
tipo di schedaOAC
CODICE UNIVOCO
Num. catalogo generale00053
 
OGGETTO
OGGETTO
definizione
IDENTIFICAZIONE TITOLO / SOGGETTO
titolo dell'operaQUI NACQUE L'ANNO 1646...
identificazione del soggettoElena Lucrezia Cornaro Piscopia
identificazione del soggettofilosofo
identificazione del soggettopersonaggio
identificazione del soggettodonna
identificazione del soggettostudioso
 
LOCALIZZAZIONE
LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO-AMMINISTRATIVA ATTUALE
statoItalia
regioneVeneto
provincia
comune
località
altra rip. amm. o loc. estera
COLLOCAZIONE SPECIFICA
tipologiaMigrazione 415 record da XLS per Ecografico
qualificazionedicembre 2012
denominazione raccolta
 
GEOREFERENZIAZIONE TRAMITE PUNTO
DESCRIZIONE DEL PUNTO
coordinata x12°20'4"
coordinata y12°26'9"
 
RAPPORTO
RAPPORTO OPERA FINALE / ORIGINALE
Coll. opera fin./orig.parietale esterna
 
CRONOLOGIA
CRONOLOGIA GENERICA
secoloXVII
CRONOLOGIA SPECIFICA
da1646
a1684
 
DATI TECNICI
MATERIALI/ STRUMENTAZIONE
indicazioni specifiche
 
CONSERVAZIONE
STATO DI CONSERVAZIONE
stato di conservazionebuono
 
DATI ANALITICI
ISCRIZIONI
trascrizioneQUI NACQUE L'ANNO 1646
ELENA LUCREZIA CORNARO PISCOPIA
PRIMA DONNA LAUREATA NEL MONDO
IL 25-6-1678

 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA
generefotografia allegata
tipodigitale
autoreFiorillo Laura
data2012/06/05
ente proprietarioComune di Venezia
codice identificativo..\foto\53\2012_06_05\foto_dettaglio.jpg (00053_A.JPG)
noteFoto dettaglio
generefotografia allegata
tipodigitale
autoreFiorillo Laura
data2012/06/05
ente proprietarioComune di Venezia
codice identificativo..\foto\53\2012_06_05\foto_contesto.jpg (00053_B.JPG)
noteFoto contesto
citazione completa
citazione completa(Venezia, 1646 - Padova, 1684) Elena Lucrezia Cornaro, figlia di un nobile e di una plebea, mantenne il titolo grazie al riscatto da parte del padre, Giovanni Battista Cornaro, che pagò la riammissione al libro nobiliare in un momento di difficoltà della Serenissima. Quinta di sette figli, la sua intelligenza e proprensione allo studio era stata notata dal padre sin dalla giovane età, fatto che le consentì di ricevere un'ottima educazione privata da partedi alcuni dei migliori precettori dell'epoca. Già adolescente, Elena Lucrezia fu così in grado di parlare, oltre che in italiano, in latino, greco antico e moderno, ebraico, spagnolo, francese e arabo, e di destreggiarsi abilmente tra i fondamenti di grammatica, musica, matematica, filosofia e astronomia. Raggiunta la maggiore età, fu iscritta dal padre all'Università di Padova, alla facoltà di filosofia, poichè la sua prima scelta, teologia, le fu strenuamente negata dal vescovo di Bologna, il cardinal Gregorio Barbarigo, il quale non poteva accettare che una donna potesse ricevere il titolo di dottore in discipline teologiche. Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, determinata a concludere comunque gli studi filosofici, il 25 giugno 1678 fu la prima donna al mondo a discutere una tesi, alla presenza di numerosi eruditi venuti da tutta Europa per assistere all'eccezionale avvenimento.
Va ricordarto che Elena Lucrezia non avrebbe voluto laurearsi in filosofia, ma in teologia, ma le fu impedito dalla chiesa rappresentata dalla persona del Cardinal Gregorio Barbarigo, vescovo di Bologna.
 
COMPILAZIONE
referente scientifico
Funzionario resp.Savini Stefano
AGGIORNAMENTO - REVISIONE
data2012
nomeFiorillo Laura
enteComune di Venezia - Servizio Ecografico e Toponomastica
referente scientificoPadovan Francesco
 
ANNOTAZIONI
osservazionisi
ALBUM DI VENEZIA ::Homepage ::Credits Powered by SICAPWeb CG Soluzioni Informatiche
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS! Vai al sito www.venis.it